Digitale accessibile: solidarietà in un mondo Tech

digitale accessibile
Tempo di lettura: 3 Minuti

 

Partendo dall’iniziativa del Governo “Solidarietà Digitale” fino ad arrivare al progetto PC4U.tech di 4 ragazzi di Milano. Due di tante realtà che dimostrano quanto sia importante la solidarietà in un mondo ormai del tutto digitale. L’emergenza Covid-19, lo smart working e l’istruzione on-line hanno sottolineato il bisogno di rendere il digitale accessibile a tutti

Indagini Istat, ad esempio, relative al periodo pre-pandemia evidenziano come in Italia più del 30% delle famiglie non abbia a disposizione un computer. Non solo, anche la conoscenza dei sistemi digitali e il loro corretto utilizzo, non sono così diffusi quanto si pensi. 

Servizi per scuola e imprese

Solidarietà Digitale è un’iniziativa del Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale nata a Marzo 2020. Un progetto lanciato per condividere servizi digitali gratuiti in un momento dove sempre più persone ne hanno bisogno, ma non tutte possono permetterselo. Obiettivo: digitale accessibile ad ognuno.

Il piano comprende due settori: #DidatticaDigitale e Vicini e Connessi – Il Digitale per l’economia locale. Il primo sostiene gli studenti e gli insegnanti, garantendo accessi sicuri alla rete e percorsi di formazione sull’utilizzo di nuove tecnologie. Vicini e Connessi aiuta le piccole attività commerciali, accompagnandole nel loro “sbarco” sulle piattaforme digitali.

Diverse aziende importanti hanno supportato queste iniziative solidali, mettendo a disposizione più servizi per rendere il digitale accessibile a tutti. Microsoft ha fornito gratuitamente vari pacchetti Teams ed Office per agevolare le aziende con lo smart working. CoreTech ha offerto a privati e PA il suo software di controllo Sygma Connect. Anche Google ha contribuito alla ripartenza del Paese nell’era post Covid con il progetto Google per le Aziende.

PC4U: i giovani a servizio del digitale

Il momento storico che stiamo vivendo è del tutto nuovo e inaspettato. Nuovi sentori di incertezza e nuovi timori si sono affacciati per la prima volta nei nostri animi. Una situazione di instabilità che non ha però frenato lo spirito di iniziativa dettato dai più nobili sentimenti. Molte sono state nell’ultimo anno le azioni mosse in favore dei meno fortunati da chi, con iniziativa e volontà, si è molto impegnato.

È il caso di quattro ragazzi del milanese che hanno trovato un modo originale ed efficace per fare la loro parte.  Il loro obiettivo era ed è quello di facilitare la vita quotidiana di alcune categorie, rendendo il digitale accessibile a tutti.

PC4U nasce dall’idea di 4 giovanissimi ragazzi di Milano che vogliono dare un contributo concreto alla mancanza di risorse digitali delle famiglie italiane. Un’organizzazione no-profit che raccoglie dispositivi usati, li ricondiziona e li dona a chi ne ha bisogno.

Grazie al loro progetto, sostenuto anche da una campagna di crowdfunding, sono riusciti a donare ben 550 computer solo durante il primo lockdown del 2020. I ragazzi hanno preso molto sul serio il loro impegno. Si occupano infatti di tutti gli  step di questa attività: dal ritiro del computer fino alla loro consegna.

Un’iniziativa lodevole e di fondamentale importanza per ridurre il gap digitale evidenziato dalla DaD e dallo smart working.  Tanto è stata encomiabile l’iniziativa che è valsa ai quattro ragazzi un riconoscimento autorevole dedicato a pochi. Il Presidente Mattarella li ha infatti insigniti del titolo di Alfieri della Repubblica. 

La spontaneità ha guidato i quattro ragazzi nell’avviare questa attività di solidarietà.  La stessa che li ha portati a rimanere inizialmente increduli e successivamente emozionati ed orgogliosi del riconoscimento ricevuto.

L’importanza sociale della trasformazione digitale

Sin dalla sua nascita, Degg accompagna le aziende verso la necessaria evoluzione digitale, supportando e realizzando nuove idee di business. La trasformazione dei processi aziendali in chiave digitale rappresenta uno dei nostri obiettivi principali. 

Riteniamo che la comunicazione online sia sempre più utile nella sensibilizzazione di tematiche sociali. Il digitale accessibile deve diventare un valore da portare avanti insieme. Solo così tutti avremo le stesse possibilità di emergere nel nostro mondo Tech, raggiungendo gli stessi servizi, informazioni ed opportunità.

Il Team di Degg farà la sua parte. Abbiamo fissato come prossima meta la condivisione delle nostre competenze digitali al servizio di tutti. Per un’Italia digitale, innovativa e solidale.