Che cosa è Google Global Market Finder?

E’ da molti anni che la parola Globalizzazione ha cambiato le nostre vite e le nostre aziende.

L’ epoca in cui gli affari erano solo nazionali ormai sono lontani.

I mercati locali si saturano sempre più facilmente, e la presenza online è sicuramente il passo più semplice e meno oneroso per raggiungere altri paesi del mondo.

La moda della globalizzazione dei mercati ha portato molti imprenditori a portare i loro business in altri mercati, in mercati esteri. Molte delle volte purtroppo con risultati negativi. Questo per due ragioni emblematiche:

  1. budget limitati
  2. non adeguate analisi esplorative del mercato

E si sa che quando c’è un problema Mr. Google c’è sempre.

A supportare le aziende in questa decisione è approdato, da poco più di un anno anche in Italia, un nuovo strumento (gratuito) fornito da Google: il Global Market Finder.

 

LA NASCITA

In realtà questo tool era già in giro da tempo, tuttavia inizialmente aveva un funzionamento diverso ed evidenti lacune che rischiavano di rendere i dati forniti altamente fuorvianti per chi li consultasse senza esperienza o conoscenza della lingua. Il tool è spesso inaccurato con le traduzioni e la localizzazione dei termini e può facilmente condurre a confusione e incomprensioni.

Insomma, per dirla con le parole di Search Engine Land nel 2012, era attendibile come le previsioni meteo in Inghilterra.

La versione attuale è stata lanciata a settembre 2018, in collaborazione con l‘Agenzia Ice e con il Ministero degli Esteri, che hanno integrato a questo strumento i propri contenuti di market intelligence (come InfoMercatiEsteri ed ExTender). Google Global Market Finder è stato presentato come un nuovo e utile supporto per le piccole-medie imprese.

 

COME FUNZIONA

Il Global Market Finder è un strumento gratuito di Google nato per permettere di svolgere analisi di mercato preliminari a livello globale.

Oltre a consigliare i nuovi mercati target, il Market Finder fornisce strumenti aggiuntivi, guide e risorse per pianificare le varie fasi della strategia di espansione verso un mercato globale: ciò include informazioni su localizzazione, pagamenti internazionali e logistica, suggerimenti sulle campagne Paid, sull’analisi e la misurazione dei risultati.

Appare suddiviso in 3 sezioni principali:

 

  1. Trova nuove Opportunità (“Find new Opportunities”)
  2. Pianifica le operazioni (“Plan your operations”)
  3. Vendi in nuovi mercati (“Market your Business”)

 

“TROVA NUOVE OPPORTUNITA’”

 

La prima sezione ci offre una serie di informazioni sui Paesi scelti per l’analisi.

Il primo passo dell’analisi è fornire l’URL del proprio sito.

Per prima cosa, Market Finder individua le categorie di riferimento del tuo business (è possibile eliminare le categorie non attinenti e aggiungerne di nuove, fino a un massimo di 5) e ti consiglia i migliori mercati per la tua attività, sulla base di alcune metriche tra cui:

 

  1. Le ricerche mensili per categoria: il numero medio di ricerche mensili su Google per termini correlati alle categorie di prodotti selezionate.
  2. L’offerta consigliata per Google Ads: calcolata utilizzando i costi per clic (CPC) che altri inserzionisti pagano per le parole chiave pertinenti nella stessa posizione. Questo può essere un buon indicatore della competitività di un mercato.
  3. Una classifica sulla “semplicità” di promuovere un business su un determinato mercato (che considera, per esempio, quali ambienti normativi sono maggiormente favorevoli all’avvio e al funzionamento di un’azienda locale)
  4. Il reddito disponibile di un nucleo familiare: che fornisce una visione del potere di spesa e può indicare quanti consumatori sono disposti a pagare per prodotti e servizi.

 

“PIANIFICA LE OPERAZIONI”

Nella sezione “Pianifica le operazioni” sono evidenziate 6 tematiche da considerare prima di avviare il business in uno nuovo mercato:

  1. Localizzazione
  2. Sistemi di pagamento internazionali
  3. Assistenza al cliente
  4. Logistica internazionale
  5. Reclutamento di talenti
  6. Tasse e aspetti legali

Per ciascuna tematica vengono forniti video, articoli, e altre utili risorse (grazie anche alla partnership con la Farnesina e l’Italian Trade Agency) per individuare e affrontare determinate problematiche legate alla gestione di un sito e di un business a livello internazionale.

 

“VENDI IN NUOVI MERCATI”

La sezione “Vendi in nuovi mercati”, come si evince dal nome è invece maggiormente focalizzata sulla parte operativa, dalla messa a punto di una strategia di marketing globale, alla misurazione dei KPI aziendali.

Tra gli argomenti trattati vi sono anche come utilizzare gli annunci (Search, Display, Video) e l’ottimizzazione per i motori di ricerca per promuovere il proprio sito o la propria App sul mercato globale e gli strumenti di Google per mettere in pratica le tue campagne, come Google Ads, Keyword Planner e DoubleClick. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.