Che cos’è il Piano Editoriale?

Con l’avvento del Web il sistema dell’informazione e della comunicazione è cambiato radicalmente. Ora grazie al web l’informazione è a portata di mano di qualsiasi utente.

Dall’altra parte però aziende e professionisti devo giocare una partita molto difficile: devono cercare di far emergere i loro contenuti tra milioni di contenuti (molti di questi anche non professionali).

Dunque serve studiare una strategia di pianificazione dei contenuti da proporre al mondo web di modo che i nostri contenuti diventino interessanti e siano facilmente reperibili per il nostro pubblico.

Come fare tutto ciò? Che strumento utilizzare?

Organizzazione e costanza sono le skills fondamentali per utilizzare e costruire, lo strumento più importante del digital Marketing: IL PIANO EDITORIALE.

 

CHE COS’E’ UN PIANO EDITORIALE?

Un piano editoriale è un documento per la pianificazione e per la pubblicazione di contenuti online (social, blog o siti). Consiste nell’insieme di strategie di creazione e di pubblicazione di contenuti per raggiungere un obiettivo o un target specifico.

È uno strumento di marketing fondamentale per la presenza online e per raggiungere gli obiettivi di business: non basta esserci, bisogna farsi notare!

Il piano editoriale è una necessità imprescindibile, perché ti costringe a ragionare sulla strategia da attuare, riflettere su ogni singolo aspetto della tua strategia di comunicazione e sui contenuti che andrai a realizzare.

Il piano editoriale deve essere finemente strutturato per diventare la tua road map. 

È il documento con cui definisci i percorsi che conducono agli obiettivi che ti sei posto.

In altre parole il piano editoriale deve aiutare ad organizzare i contenuti creati e a pubblicarli con metodica e costanza, attraverso un calendario di pubblicazione che copra un arco temporale sufficientemente ampio per impostare una strategia e verificarne l’efficacia, in base ai risultati ottenuti. 

Un ulteriore beneficio apportato dalla creazione di un piano editoriale riguarda il coinvolgimento diretto del proprio team verso il raggiungimento di un obiettivo di marketing comune, attraverso risorse collaborative che permettano di costruire congiuntamente il piano di attività.

 

COME E DOVE UTILIZZARLO

Come già anticipato il Piano Editoriale è uno strumento strategico-organizzativo per qualsiasi tipo di contenuto pianificato per tutte le vostre piattaforme di comunicazione.

Ma vediamo più nello specifico come e dove utilizzarlo.

 

BLOG e SITO WEB

Il piano editoriale è un documento in cui elenchi gli argomenti da sviluppare nel blog aziendale. Una raccolta di spunti e idee per scrivere i tuoi articoli. 

Detto così, sembra un processo semplice, ma in realtà è la pratica di mettere per iscritto la strategia dei contenuti per il blog: la tua content strategy.

Indispensabile per chi è intenzionato a ottenere effettivi risultati dal lavoro sui contenuti, questo progetto sfrutta il principio di pubblicare articoli per intercettare le query, ovvero la maggior parte delle domande formulate dai visitatori (potenziali clienti).

Il Piano Editoriale consiste in un vero e proprio documento programmatico definito su tempistiche sia a breve che a lungo termine, con la precisa finalità di affrontare proprio quegli argomenti che contribuiscono ad offrire un buon posizionamento SEO.

 

SOCIAL MEDIA

Potrebbe sembrare che condividere immagini, video e altri contenuti interessanti sia una questione di pochi secondi.

In realtà, la ricerca e la creazione di materiali da condividere richiedono tempo e organizzazione. Una buona strategia per i social media deve essere ben pianificata per ottenere un buon risultato.

Per quale motivo dovresti programmare un piano editoriale per i social?

Per avere una regolarità nelle pubblicazioni, ad esempio.

Nei social media la regolarità nelle pubblicazioni viene sicuramente apprezzata dagli utenti e premiata dalle piattaforme stesse.

I social infatti favoriscono le visualizzazioni ai post dei profili più attivi.

Senza un piano editoriale social sarà impossibile mantenere una certa regolarità nel tempo.

Dopo uno slancio dato dall’entusiasmo iniziale spesso le aziende perdono costanza per mancanza di tempo o diminuzione di interesse verso i canali social.

Il content marketing funziona bene solamente se si ha continuità nel tempo. E per avere costanza è necessario programmare tutto in anticipo. 

Creando un piano editoriale social media potrai stabilire con precisione quali e quanti post pubblicare ogni settimana e potrai organizzare il tuo tempo per averli sempre pronti.

 

LE NOSTRE TIPS

I piani editoriali hanno cadenza mensile dunque si progettano a fine mese e comprendono le attività del mese seguente.

Per questioni organizzative-strategiche il piano deve comprendere tutte le note e gli appunti che aiutano a ricordare il motivo della scelta di quel determinato contenuto.

In altre parole il piano editoriale deve essere il memorandum organizzativo di tutte le attività di marketing e degli obiettivi aziendali a medio e lungo periodo. 

Un semplice excel, un file documentale, una piattaforma più strutturata, scegliete voi come e dove fare il vostro piano ma sicuramente deve tenere traccia di:

 

  • date e ricorrenze da tenere in mente
  • data di pubblicazione
  • argomento
  • copy
  • obiettivi
  • Link/immagine
  • note/approvazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.