Cos’è una Start Up Innovativa?

Ormai è da un pò di tempo che sentiamo molto parlare di StartUp Innovativa

Ma che cos’è realmente questa nuova realtà aziendale?

 

DEFINIZIONE

L’art.25 del D.L. 18/10/2012, n. 179, Sezione IX, comma 2 ci da la seguente definizione:

L’impresa start-up innovativa […] è la società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, le cui azioni o quote rappresentative del capitale sociale non sono quotate su un mercato regolamentato o su un sistema multilaterale di negoziazione

Lo stesso decreto continua e ci dice che tale forma aziendale è una società di capitali che rispetta  seguenti parametri:

 

  • costituita da non più di 60 mesi (5 anni)
  • è residente in Italia
  • dal secondo anno di attività deve avere un fatturato annuo inferiore ai 5 milioni di euro
  • i soci, persone fisiche, detengono al momento della costituzione la maggioranza delle quote
  • come oggetto sociale ha l’innovazione tecnologica

 

IN ITALIA

I dati relativi alla crescita di queste nuove forme aziendali sono molto esplicativi. Secondo l’ultimo dato emesso dalla Camera di Commercio, le Start Up innovative iscritte al Registro delle Imprese sono più di 10.000. Al 30 giugno 2019 se ne contano 10.426, il 2,8% di tutte le società di capitali di recente costituzione.

La maggiore distribuzione territoriale a giugno 2019  era la seguente:

  • Lombardia: 25,5 % 
  • Lazio: 10 %
  • Trentino Alto Adice: 5,5 % (maggiore densità)

Inoltre UnionCamere ci da un ulteriore dato sulle StartUp italiane: il 72,62% è operativo nella fornitura di servizi alle imprese e addirittura il 34,38 % di tali servizi sono riguardanti la consulenza informatica a 360°. 

 

FINALITA’

Tale decreto è stato un grande passo avanti per il Paese. Proprio per questo motivo il legislatore recava inizialmente il nome a tale decreto in  “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”, convertito con modifiche dalla legge 17 dicembre 2012 n. 221. Il decreto infatti ha determinato e sta determinando tutt’ora una crescita economica sostanziale del nostro Paese.

Le StartUp innovative come gli incubatori d’impresa (un’organizzazione che accelera il processo di creazione di nuove imprese fornendo loro una vasta gamma di servizi di supporto integrati che includono gli spazi fisici dell’incubatore, i servizi di supporto allo sviluppo del business e le opportunità di integrazione e networking)  mirano a promuovere lo sviluppo economico e la creazione di lavoro integrando talenti, tecnologie, know-how e capitale all’interno di una rete che favorisce la crescita di nuova impresa.

Per realizzare tali obiettivi le Start Up Innovative forniscono sia servizi di struttura che di consulenza a elevato valore aggiunto  che vanno dall’affitto di moduli per ufficio alla consulenza sulla definizione e lo sviluppo del business plan e la formazione imprenditoriale, dalla consulenza legale al monitoraggio dei finanziamenti, dal networking con altre imprese ai servizi di comunicazione e marketing.

Degg srl, ad esempio, nasce proprio grazie a tale decreto legislativo. E’ una startup innovativa formata da un Team di Professionisti, con background diversi, accomunati dalla passione per l’innovazione del business e le tecnologie digitali esponenziali. Obiettivo? Accompagnare le aziende italiane in un percorso verso la crescita e lo sviluppo, innovando i modelli di business e cogliendo le opportunità della trasformazione digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.