YouTube Marketing: Come e Perché

Oltre a 1,9 miliardi di utenti ogni mese.

Oltre 1 miliardo di ore viste ogni giorno dai visitatori. 

Più di 91 Paesi in cui è presente con versioni locali.

Oltre 80 lingue in cui è stato tradotto.

Questi numeri bastano per capire che YouTube è un ottimo canale su cui pianificare una strategia di Marketing?

Il social di Menlo Park infatti è, non solo la piattaforma ideale per gli influencer che monetizzano, ma anche un ottimo strumenti a disposizione delle aziende per promuoversi, fare business e trovare nuovi clienti.

 

A CHI E’ RIVOLTO?

YouTube è adatto a qualsiasi azienda!”. Non è vero.

O meglio, è adatto a tutte quelle aziende che non vogliono perseguitare e tormentare il potenziale cliente con messaggi pubblicitari invasivi e vendite dirette. 

You tube è ideale per le aziende che vogliono comunicare con il cliente, vogliono entrarci in contatto dolcemente, farlo appassionare al prodotto raccontando una storia e generare passaparola positivo.

Si può fare YouTube Marketing  solo attraverso la pubblicazione di contenuti di valore (Content Marketing) in quanto questo Social offre alle aziende una piattaforma molto potente per la diffusione di tali contenuti.

 

CONTENT MARKETING

Spendiamo due parole sul Content Marketing (anche se tale tema ha bisogno di un articolo a parte) perché è la strategia centrale del YouTube Marketing. 

Una delle pratiche più diffuse tra gli esperti del Marketing è quella del Content Marketing, il Marketing dei Contenuti.  

Fare Content Marketing significa produrre contenuti rilevanti per il proprio pubblico: utili, informativi e pratici. Il presupposto è infatti assumere un atteggiamento proattivo nei confronti del potenziale cliente, giocando in anticipo sulla concorrenza e superandola, al di là delle logiche di prezzo e dei tecnicismi sul prodotto.

Un cliente “educato” nei confronti del prodotto o servizio che si fornisce è una persona informata e consapevole di ciò che acquista, si fida dell’azienda, è fidelizzato ed è incline al passaparola positivo. La comunicazione dei contenuti rilevanti permette infatti di contenere il gap di percezione, ovvero il divario tra aspettative ed esperienza del prodotto, diminuendo così il rischio di lamentele. 

Con il canale YouTube l’azienda non fare conoscere solamente il prodotto ma ci metterà la faccia. Il cliente si fiderà dell’azienda perché conosce l’azienda e conosce le persone che ne fanno parte: i dipendenti che fabbricano il prodotto, il proprietario e la sua storia professionale.

 

Fatte queste premesse bisogna dire che per aprire un canale YouTube ci vogliono più o meno 10 minuti. Sicuramente ora molti di voi penseranno: “Hai sprecato un articolo per dirmi che ci vogliono 10 minuti?”.

Ma il reale lavoro sta a monte! Infatti prima di aprire il canale YouTube e caricare contenuti bisogna rispondere a qualche domanda….

1) Perché ho deciso di aprire un canale You Tube?

No, non vi stiamo prendendo in giro neanche adesso!

E’ importantissimo porsi questa domanda per capire i propri obiettivi. Prima di tutto bisogna stabilire gli obiettivi aziendali per capire i propri obiettivi di comunicazione ed infine redigere una strategia di marketing per raggiungerli. 

Gli obiettivi di YouTube marketing possono essere:

  • creazione di video che indirizzino verso il sito web aziendale
  • vendere il tuo prodotto/servizio 
  • StoryTelling (raccontando i valori della Tua azienda per creare Brand Awareness)

2) Chi sono i miei utenti/clienti?

Secondo passo fondamentale è individuare le tue BuyersPersonas. La definizione delle Buyers Personas sono una parte fondamentale nel processo di analisi di una società perché permettono di  definire una strategia di Marketing e renderla sempre più efficace.

Dunque ricordati di fare prima un’analisi del tuo target  per capire in che modo dovrai girare i tuoi video e in che modo potrai soddisfare la tua audience.

3) In che modo vincerò nel Web?

Quello che ti consigliamo è infatti, prima di aprire un canale YouTube e caricare video, di conoscere la tua concorrenza.

Indaga su cosa propongono i tuoi competitors e sii originale!

Vincere sul Web significa proporre qualcosa di nuovo ma soprattutto utile. devi capire cosa cerca il tuo target e devi capire quale sono le domande dei tuoi clienti a cui i tuoi competitors non hanno risposto.

4) Quanti Video pubblicherò?

Avere un piano editoriale organizzato e strutturato è il primo passo per una strategia di marketing  vincente. Ovviamente stilato il piano di pubblicazioni bisogna saperlo mantenere.

Ricordati infatti che l’utente seguirà il tuo piano fedelmente. Nel momento in cui non riuscirai a pubblicare ad esempio, “Il video del Martedì”, il tuo utente sarà insoddisfatto e la tua reputazione aziendale calerà vertiginosamente. 

5) Quali contenuti veicolerò?

Le tipologie di contenuti, di qualsiasi genere essi siano, sono tre:

  • educativi
  • informativi
  • divertenti

Ovviamente una strategia di YouTube Marketing a 360° prenderebbe in considerazione tutte e tre le tipologie elencate. Il nostro consiglio è ovviamente di puntare sul primo tipo di contenuto. L’educazione infatti è più semplice del divertimento e non diventa obsoleta come l’informazione.

…….. E ora?

Ora siete pronti per aprire il vostro bellissimo e utilissimo canale YouTube e iniziare a comunicare con il Mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.